A Urbano Cairo e Antonio Tajani il Premio ROMA 2017 - Presentata in Campidoglio la XVIII edizione dell’evento-Roma, 21 marzo 2017 - All’imprenditore Urbano Cairo e al neo eletto Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, due dei “Premi Speciali” della XVIII edizione del “Premio ROMA”. L’annuncio, da parte del Presidente, Prof. Aldo Milesi, questa mattina, 21 marzo, nella sala “Pietro da Cortona” in Campidoglio. All'imprenditore, editore e dirigente sportivo Urbano Cairo, Presidente di Cairo Comunication, di RCS MediaGroup e del Torino FC è stato conferito il “Premio Speciale per l’Imprenditoria”, mentre , il “Premio Speciale per il 60° Anniversario dei Trattati di Roma”, che si celebreranno nella Capitale il prossimo 25 marzo, è stato assegnato al Presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani. Agli attori teatrali Ugo Pagliai e Paola Gassman, va il “Premio Speciale” istituito in occasione del 150° Anniversario della nascita di Luigi Pirandello. Quest’anno il Premio ROMA sarà gemellato con la città di Varsavia, Capitale della Repubblica di Polonia. Per l’occasione è stato istituito il Premio Speciale Roma - Varsavia conferito all'attore polacco Piotr Adamczyk, interprete del Papa San Giovanni Paolo II, nel film: “Karol, un uomo diventato Papa”. Presenti alla cerimonia, oltre a varie personalità, l'Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia, S.E. Tomasz Orlowski e il responsabile della sezione polacca nella Segreteria di Stato, in Vaticano, Mons. Pawel Ptasznik.

 

 


Il messaggio del Presidente

per la diciottesima edizione

del Premio

Aldo Milesi

La forza delle idee e il desiderio di contribuire all'affermazione di un principio culturale. Sono le due realtà che costituiscono la base di un' iniziativa che conserva inalterata nel tempo la sua profonda vitalità. Se ne celebra la diciottesima edizione nella sede che più di ogni altra è depositaria dell'immenso sapere di cui la civiltà italiana è protagonista nel mondo. La Sapienza apre infatti per la quarta volta consecutiva la sua porta alla rassegna letteraria rivolta alla narrativa e alla saggistica, nazionale e internazionale, registrando l'abituale, consolidata presenza di case editrici decisamente controcorrente nella contemporaneità di un panorama intellettuale profondamente compromesso da banalità di mode e voglia di effimero. Forte della felice singolarità dell'iniziativa, insieme con l'assegnazione dei tre riconoscimenti tradizionali, del Premio Roma Urbs Universalis e di riconoscimenti speciali, il Premio ripropone il gemellaggio con grandi comunità e con capitali estere, toccando in questa occasione la città di Varsavia, centro nevralgico nella storia di una nazione che attraverso i secoli ha sempre coltivato profondi legami e comuni identità con la società e con la cultura italiana. La città ne offre esemplare testimonianza nel suo tessuto urbanistico, avendo recuperato dalle vedute settecentesche realizzate dal mirabile cromatismo del veneziano Bernardo Bellotto (anche conosciuto con il nome di Canaletto) il modo di restituire integri, rispetto al loro aspetto originario, molti punti della città offesi dagli insulti della seconda guerra mondiale.

 

 

 

VINCITORI EDIZIONE 2017

PREMIO SPECIALE
PER L'EDITORIA

 

Urbano Cairo

   
 

PREMIO SPECIALE
PER IL 60° ANNIVERSARIO
DELLA FIRMA
DEI TRATTATI DI ROMA

Antonio Tajani

   
 

PREMIO SPECIALE
PER IL 150° ANNIVERSARIO
DELLA NASCITA
DI LUIGI PIRANDELLO

Ugo Pagliai e Paola Gassman

   
 

PREMIO SPECIALE
ROMA-VARSAVIA

Piotr Adamczyk